Bacetti bianchi alla mandorla


 

I Bacetti bianchi alla mandorla sono deliziosi pasticcini secchi friabili,  simili ai baci di dama ma preparati con una frolla diversa da quelli classici,  più facile e veloce,  senza lunghi tempi di riposo.

Questa ricetta nasce proprio per gli impazienti come me : se le 12h di riposo dell’impasto dei classici baci di dama vi sembrano infinite,  se ogni volta finite per non far riposare abbastanza l’impasto,  sfornando poi dolcetti sformati e piatti, questa ricetta è quella che cercavate. Facilissima,  veloce,  si può fare anche in planetaria,  necessita soltanto di mezz’ora di riposo, profuma di mandorla e di vaniglia,  è friabile come quella dei baci di dama originali.

Ho farcito i bacetti bianchi con una crema spalmabile alla mandorla.  Potete utilizzare in alternativa una Nutella bianca o del cioccolato bianco fuso,  la cosa importante è che frolla e farcitura siano chiare,  per un dolcetto delicato ed originale. 

I Bacetti bianchi alla mandorla sono il dono perfetto per San Valentino,  per il vostro amore o per i vostri amici. Confezionateli in dolci scatolette e usateli come segnaposto o cadeaut durante  una cena a tema,  oppure serviteli insieme al caffè per un dopocena romantico. 

Bacetti bianchi alla mandorla
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Pasticcini secchi friabili e delicati, aromatizzati alla mandorla e vaniglia, perfetti per San Valentino.
Autore:
Tipo di ricetta: Dolci, biscotti
Livello di difficoltà: Facile
Dosaggio: Per circa 30 bacetti
Ingredienti
  • 60g di mandorle pelate
  • 200g di farina 00
  • 40g di maizena
  • 1 pizzico di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 100g di zucchero a velo
  • 1 bacca di vaniglia
  • 150g di burro freddo
  • 1 uovo intero
  • Crema spalmabile alla mandorla o cioccolato bianco fuso q.b
Procedimento
  1. In un mixer frullate le mandorle fino a ottenere una polvere fine.
  2. Nella ciotola della planetaria ponete la farina 00, quella di mandorle, la maizena, il lievito, il pizzico di sale, i semi della vaniglia e lo zucchero a velo.
  3. Aggiungete il burro freddo a tocchetti e con il gancio a foglia impastate a bassa velocità per far sabbiare il composto.
  4. Unite l'uovo e impastate finché non otterrete un impasto compatto.
  5. Fasciate il panetto nella pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero nel ripiano più freddo per circa mezz'ora.
  6. Sulla spianatoia infarinata stendete l'impasto a circa 5mm di spessore. Con un taglia biscotti da ¾cm di diametro ricavate tanti dischetti.
  7. Lavorate ciascun dischetto con le mani e formate delle piccole sfere.
  8. Disponete le palline su una placca rivestita di carta forno e ponetela in frigorifero per almeno 15 minuti.
  9. Preriscaldate il forno a 180c.
  10. Infornate le palline di frolla ben fredde e cuocete per circa 8 minuti. Dovranno essere leggermente dorate sui bordi ma non devono assolutamente scurirsi.
  11. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.
  12. Farcite i bacetti a due a due con la crema spalmabile alla mandorla o con il cioccolato bianco fuso.
  13. Lasciate riposare quindi servite.

Vi auguro una dolce merenda.

Sara.

Se provate i bacetti bianchi alla mandorla postate le vostre foto su Instagram e Facebook aggiungendo l’hashtag #incucinacongiadaesara. Vi aspetto! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: